Scicli in piazza contro i rifiuti speciali: il servizio della Rai

Film con Beppe Fiorello a Scicli
Marzamemi e Scicli nel prossimo film con Beppe Fiorello. A luglio 2016.
3 Maggio 2016
sea
Il mare fa bene al cervello e rende felici.
9 Maggio 2016

Scicli in piazza contro i rifiuti speciali: il servizio della Rai

manifestazione scicli rifiuti

servizio tgr rai 3 scicli rifiuta i rifiuti speciali

Scicli in piazza contro i rifiuti speciali

Ieri sera, venerdì 6 maggio 2016, a Scicli migliaia di sciclitani sono scesi in piazza per protestare contro il progetto del mega impianto di stoccaggio e lavorazione di rifiuti da costruire in C.da Cuturi a Scicli; struttura destinata a raccogliere tonnellate di rifiuti speciali e pericolosi.
“Hanno spento i televisori, saltato la cena e sono scesi in piazza!” Gli abitanti di Scicli hanno dato inizio a quella che si preannuncia una lunga battaglia per scongiurare il rischio di quella che viene ritenuta una bomba ecologica a soli 2 km dalla cittadina barocca. Uno sfregio per una cittadina patrimonio dell’Unesco.
Nonostante il temporaneo stop della Regione Siciliana all’ampliamento, ad opera della ditta specializzata “ACIF”, dell’impianto per il trattamento dei rifiuti pericolosi e non; i cittadini hanno voluto far sentire la loro voce con una imponente manifestazione di piazza: un corteo di 5.000 persone ha sfilato per le vie principali della città. Si sottolinea però che, malgrado la sospensione, il rischio che l’impianto venga realizzato è tuttora alto, per cui gli Sciclitani devono rimanere attenti e svegli. Verrà presentato ricorso al TAR (Legambiente Regionale, con Tommaso Castronuovo, ha confermato la disponibilità a presentare il ricorso per conto e assieme al Comitato Tutela Salute e Ambiente di Scicli).

La manifestazione organizzata dal Comitato Tutela Salute e Ambiente ha sortito una grande partecipazione: gli sciclitani hanno aperto gli occhi, si sono svegliati! 

Nei giorni scorsi il presidente della commissione Sanità dell’Ars, Pippo Digiacomo, e il presidente della commissione Territorio e ambiente, Mariella Maggio, hanno scritto al presidente della Regione e agli assessori all’Energia, Territorio, Salute e Beni culturali per chiedere “il ritiro del provvedimento che autorizza l’impianto di smaltimento di rifiuti tossici e non tossici per 800 mila tonnellate in quattro anni a pochi chilometri da Scicli, al centro dell’area Unesco del ragusano”.

Quasi in 10.000 hanno firmato tra la petizione cartacea e quella on-line (Commissari Prefettizi Comune di Scicli: Rifiuti tossici e pericolosi dalle industrie? A.Ci.F. No Grazie!).

Sotto, la manifestazione di venerdì sera raccontata nel servizio di Antonella Guerrieri del tg regionale Sicilia della rai andato in onda stamattina 7 maggio.
Il servizio dedicato alla manifestazione di Scicli si può guardare, dal minuto 4:12, nel sottostante video:

Comments are closed.

error: Contenuto protetto da copyright I love Scicli!