ITALO, il cane mascotte della città di Scicli

Italo,Barocco,Mormino,Busacca:

Gli hanno attribuito tanti nomi, a voler sottolineare il bene che la cittadinanza sciclitana ha per questo cane. Animale molto intelligente e quasi umano, così particolare da renderlo amato tantissimo anche oltre i confini della Sicilia sia da italiani che da stranieri.

LA STORIA:


Italo Barocco era il cane mascotte della città di Scicli. Un cane dagli atteggiamenti estremamente umani.  Italo infatti andava in chiesa, faceva le veglie funebri ed era presente in tutte le celebrazioni religiose, folcloristiche e pagane organizzate nella cittadina. Addirittura faceva da cicerone e accompagnava turisti e visitatori per le vie e i monumenti della città.
A Italo sono state dedicate fotografie, mostre pittoriche, documentari e, addirittura, è diventato parte integrante di un presepe ligneo a grandezza naturale ospitato nella dimora di una nobildonna sciclitana.
Presto è diventato famoso tanto che diverse trasmissioni televisive nazionali, e non, hanno raccontato la sua storia, una sorta di Hachiko in salsa siciliana.
Morto nel 2011, oggi riposa nella villa comunale della città.
Nel 2015 Italo diventa protagonista di un film, che viene promosso in tutto il mondo.

Italo

Italo

Il cane Italo però con la sua morte non viene dimenticato, anzi….

La gente del luogo come i tanti villeggianti e turisti italiani e stranieri ricordano ancora con tanto affetto le gesta e la gentilezza del cane gentiluomo.
Album foto dedicato a Italo

Rimasto ancora fermo negli immaginari di tanti, Italo diventa un film!

La regista modicana Alessia Scarso, dedica il suo primo film al cane sciclitano. Coinvolti nella storia filmica artisti di grande rilievo nazionale come l’attore Marco Bocci, conosciuto dal grande pubblico come il commissario Scialoja in “Romanzo criminale”, e inoltre recitato nel ruolo di Domenico Calcaterra dalla terza stagione di Squadra antimafia – Palermo oggi. Insieme a lui  anche la giovane attrice torinese Elena Radonich, protagonista del film “Tutto parla di te”. Nel film anche la brava attrice siciliana Barbara Tabita, coprotagonista nei film di Pieraccioni “Ti amo in tutte le lingue del mondo” e in “Io e Marylin” , e l’attrice siracusana Lucia Sardo. Il cane Italo interpretato da un cane-attore addestrato. La pellicola è uscito nel grande schermo il Gennaio del 2015.
Album foto dedicato a Italo il film

 

error: Contenuto protetto da copyright I love Scicli!