Madonna Assunta Donnalucata

Varchiata Madonna Assunta

La Varchiata della Madonna Assunta in mare il 14 agosto

Il mese di agosto ci offre la festa della Madonna Assunta ovvero l’Assunzione di Maria in Cielo.

Come in tutte le città d’Italia anche nelle borgate di Scicli si festeggia questa giornata con eventi solenni, riti religiosi e processioni. Le celebrazioni più particolari si svolgono nella frazione marinana di Donnalucata, la più popolosa di Scicli.

La chiesa S.Caterina da Siena di Donnalucata, oltre ai Vespri, le omelie e le S.Messe in suffragio della Madonna organizza tradizionalmente due processioni con il simulacro dell’ “Assunta”: una per le vie cittadine il giorno di Ferragosto e una in mare il giorno precedente.


La festa più particolare è quella in mare. Secondo lo storico locale Pacetto, un tempo era caratterizzata da gare di barche ( “gondole fornite di molti remi che le facevano non correre ma volare in quel mare”) e il forte sentimento dei locali per questa celebrazione ha fatto sì che la chiesa di Donnalucata (oggi dedicata a Santa Caterina da Siena) non appena eretta fosse intitolata proprio alla Madonna Assunta.

La viglia di Ferragosto si assiste alla solenne processione in mare, la classica “varchiata”. La statua lignea della Vergine, custodita nella chiesa donnalucatese, viene prima portata a spalla dai marinai e dai fedeli in una breve processione, accompagnata dalla banda musicale e preceduta dai marinai locali, fino al molo della borgata.

Qui il parroco benedice i pescatori e loro imbarcazioni, mentre i marinai affidano alla Madonna una corona d’alloro dedicandolo al ricordo di tutti i caduti in mare.

Processione Madonna Assunta a Donnalucata (foto Emanuele Caschetto)

“Varchiata” Processione Madonna Assunta a Donnalucata (foto Emanuele Caschetto)

Successivamente la statua viene trasbordata su un peschereccio allestito per l’occasione per poi prendere il largo scortata dalle barche dei pescatori, lungo le coste del litorale sciclitano fino a punta Cava D’Aliga, dove c’è ad accoglierla il parroco e i fedeli di quest’ ultima borgata.

Durante tutto il tragitto la popolazione si riversa sulle spiagge per assistere al passaggio del corteo marinaro: la processione marittima viene salutata con lo scoppio di giochi d’artificio e uno sventolio di bandierine e fazzoletti colorati da parte dei fedeli.

Al rientro del corteo, mentre il sole estivo affonda i suoi caldi raggi nel mare cristallino, il simulacro viene riportato all’interno della chiesa di S.Caterina dove il giorno successivo verrà celebrata una solenne messa e da dove partirà successivamente il corteo urbano.

La festa di Ferragosto a Donnalucata si conclude con i consueti e spettacolari fuochi d’artificio in mare.

RIPRODUZIONE RISERVATA©I LOVE SCICLI

error: Contenuto protetto da copyright I love Scicli!