Affare rifiuti a Scicli. Assenza: “Dobbiamo salvaguardare il territorio”.

Luca Zingaretti
Anche Luca Zingaretti dice la sua sulle trivellazioni in mare.
12 Aprile 2016
Geo&Geo Terre di Montalbano
Il video di Geo&Geo (Rai3) sulle terre di Montalbano
20 Aprile 2016

Affare rifiuti a Scicli. Assenza: “Dobbiamo salvaguardare il territorio”.

on Assenza Giorgio.jpg

on Assenza Giorgio

Assemblea Regionale Siciliana
Gruppo parlamentare Forza Italia
on. Giorgio Assenza

COMUNICATO STAMPA

Affare rifiuti a Scicli. Assenza: “Dobbiamo salvaguardare il territorio”.

La vicenda relativa “all’apertura” (in effetti più che un ampliamento si tratta di un nuovo mega impianto) di un “Centro di stoccaggio e trattamento di rifiuti, anche pericolosi, in c.da Cuturi a Scicli, sollevata per la prima volta la settimana scorsa in sede di Commissione Territorio e Ambiente all’ARS dall’on. Giorgio Assenza, è oggetto di ulteriore approfondimento da parte del deputato regionale ibleo.

In data 3 marzo il dirigente del dipartimento regionale dell’ acqua e dei rifiuti ha rilasciato l’Autorizzazione Integrale Ambientale (AIA) al “Progetto per l’ampliamento dell’attività di gestione dei rifiuti della piattaforma di trattamento e recupero di rifiuti pericolosi” in c.da Cuturi in variante allo strumento urbanistico del Comune di Scicli. La vicenda ha creato grave allarme tra i cittadini, trattandosi di un mega impianto che prevede il trattamento di 200 mila tonnellate di rifiuti l’anno, di cui 115 mila rifiuti pericolosi di ogni genere.
Tra l’altro, alcune delle autorizzazioni propedeutiche al rilascio dell’AIA, pur essendo positive, erano state rilasciate a loro tempo con riserva, perché la scelta architettonica utilizzata per realizzare l’impianto si poneva in contrasto con la perseguita tutela dell’area, l’intervento proposto non trovava coerenza con le previsioni del Piano d’ambito e il progetto non prevedeva elementi di giudizio al fine di valutare l’impatto dell’iniziativa sul traffico locale.

Queste ed altre valutazioni, avevano indotto la precedente Amministrazione ad esprimere parere negativo e l’ARPA a evidenziare diverse perplessità e la necessità di prevedere alcune prescrizioni.

“Crediamo che lo sviluppo del nostro territorio – dichiara l’on. Assenza – passi per la salvaguardia dello stesso e il sostegno della sua vocazione turistica e agricola di qualità. Rilasciare autorizzazioni a imprese che puntano ad incrementare i loro profitti, senza preoccuparsi dei potenziali danni che si possono recare al territorio, è inaccettabile. Andiamo avanti per impedire che ciò avvenga, e dopo aver richiesto all’Assessore all’Energia e ai Servizi di pubblica Utilità l’accesso agli atti per fare completa luce sull’intera vicenda, ho presentato un’Interrogazione urgente, anche al Presidente della Regione, al fine di chiedere il riesame urgente della pratica e, nelle more, la sospensione cautelare dell’autorizzazione”.

Palermo, 13 aprile, 2016

Comments are closed.

error: Contenuto protetto da copyright I love Scicli!