La marmellata di mele cotogne celebra l’autunno siciliano. Scopri la ricetta

HERITAGE: il 19 ottobre la notte dei luoghi Unesco
HERITAGE. Il 19 ottobre i siti culturali di Scicli aperti fino a tarda notte. S.Matteo sarà blu
13 Ottobre 2018
Visitare il Complesso della Croce di Scicli in autunno. Ecco i nuovi orari 2018
29 Ottobre 2018

La marmellata di mele cotogne celebra l’autunno siciliano. Scopri la ricetta

cotognata mela cotogna

marmellata di mele cotogne (foto I Love Scicli)

Marmellata d’autunno con i frutti della campagna: marmellata di mele cotogne o cotognata 

Con novembre, anticamera dell’inverno si festeggiano ‘i murticieddi’ o i cari defunti, anche con la preparazione di mostarde e marmellate di cotogne. E’ proprio con la festività dedicata ai defunti che nasce in Sicilia l’usanza di regalare la cotognata ai bambini. Un modo dolce per festeggiare chi rimaneva con lo spirito, vicino ai propri cari.

Durante il mese autunnale in Sicilia è tradizione preparare mostarde e marmellate di cotogne, consumate fino alle festività natalizie. La mela cotogna, frutto dimenticato e ricco di sapore, è l’ingrediente della “cutugnata”. Un dolce simile alla gelatina, ma più corposo che può essere conservato a lungo e consumato durante tutto l’inverso. Diffuso in tutto la Spagna, Portogallo, Israele ma soprattutto in America Latina, è arrivato in Sicilia come risultato della dominazione aragonese.

Marmellata di mele cotogne: scopri come si fa

Per preparare questa particolare marmellata occorrono mele cotogne biologiche, naturalmente zucchero e delle formine.
In Sicilia è tradizione usare delle formine tipicamente siciliane fatte in terracotta, con disegni originali e particolari (motivi religiosi, floreali e artistici). Si tramandano in famiglia da madre in figlia.

Ingredienti

  • 1 kg di mele cotogne mature
  • 1 kg di zucchero
  • 1 limone

Procedimento

Pulire bene le mele, lavatele accuratamente, e senza sbucciarle fatele bollire con abbondante acqua insieme a qualche fettina di limone (servono a non far annerire le mele).

Quando saranno cotte (dopo circa 15-20 min di cottura la frutta si sarà ammorbidita) fatele  raffreddare, quindi privatele del torsolo e tagliatele a pezzi. 

A questo punto passate le mele al setaccio e versate il composto in una pentola, aggiungete tutto lo zucchero e cuocete a fuoco dolce mescolando senza sosta.

Dopo i primi bollori calcolate 15 minuti e la marmellata è pronta!

Quindi spegnete il fuoco e immergete la pentola in una bacinella con acqua fredda per bloccarne la cottura.

Travasate la marmellata ancora calda nelle formine prima inumidite. 

Il giorno successivo capovolgete la formina per estrarre la marmellata che dovrà essere asciugata in un ambiente asciutto e fresco. 
(Ricetta di Concetta V.) 

cotognata mela cotogna

marmellata di mele cotogne (foto I Love Scicli)

 

error: Contenuto protetto da copyright I love Scicli!